Monday, August 14, 2017

Di queste due recenti settimane passate con gli alunni cinesi di Taicang

 
Il tempo, si sa, vola. E vola soprattutto in estate. L'estate per me è sempre una specie di centrifuga: mi sbatto fisicamente e mentalmente da una parte all'altra, inizio e finisco varie attività senza quasi mai avere il tempo di rendermene conto o riflettere su quanto appena vissuto.

Quindi fino a pochi giorni fa ero con un gruppo di ragazzini cinesi della città di Taicang (con la quale Macerata è gemellata) in giro tra musei, fattorie, negozi, paesaggi, campagne, montagne, mare e città d'arte nello Stivale. Molto diversa, sotto certi aspetti, dall'esprienza di accompagnatore / interprete fatta l'anno scorso con una squadra di giovanissimi calciatori cinesi in visita nella provincia di Macerata. Il resoconto di quest'ultima è riassunto qui sotto:



http://danielemassaccesi.blogspot.it/2016/07/logorroico-eroico-stomp-cosa-ho.html

Essere nati nel 1982 a Macerata o nel 2005 vicino Shanghai fa una certa differenza. Specialmente nel 2017. Sì, mi sento vecchio. Appartengo al passato, interpreto con difficoltà il presente e ho brutti presentimenti per il futuro. Ma questo a dei ragazzini cinesi non interessa e non deve interessare. Non so bene come io sia finito a fare il docente, ma il docente è un mestiere duro assai. Certo, la catena di montaggio è probabilmente peggio.

Non sono mai stato a Taicang. L'ho solo vista nelle foto, ne ho solo sentito parlare. La immagino come una delle tante metropoli cinesi delle zone più ricche: ampie strade e grattacieli, appartamenti moderni, grandi auto, tanto traffico, ristoranti, karaoke e centri commerciali ovunque. Una città sventrata dalla modernità con caratteristiche cinesi, circondata da una campagna che pure fa di tutto per scrollarsi di dosso trent'anni di comunismo di Stato e un'arretratezza cronica. Oltretutto è a due passi da Shanghai, nella parte meridionale del Jiangsu, una delle province più ricche della Repubblica popolare cinese. Ma non so, ripeto, non ci sono mai stato. Scrivere di Cina dall'Italia è come scrivere di sesso sfogliando un giornaletto porno.

Ma torniamo a questi giovanissini alunni cinesi in giro per l'Italia...
L'internazionale dei centri commerciali, uguali ad Oriente come ad Occidente. Aria condizionata a tutto, servizi, bagni, merci, consumo. Idem per gli hotel sopra un certo numero di stelle. Uguali un po' ovunque nel mondo. Ragazzini invadere la stanza delle ragazze e pavoneggiarsi a ciondoloni sul bordo della finestra... se caschi di sotto andiamo tutti in galera ma come biasimare il vostro ingenuo romanticismo!?
Non mi occupo di turismo, ma così su due piedi mi sembra di capire che la ricezione di turisti cinesi da parte dell'industria del turismo italiana è ancora tra il mediocre e il carente. C'è molto da fare, forse ci frega la pigrizia, forse la superbia. Aiutiamoli a casa loro. 
Noccioline e verdure piccanti, la colazione dei campioni. Innaffiata con Coca Cola e Monster.
Il centro di Roma o di Firenze, nei quaranta gradi di luglio, tra soldati armati e orde di turisti, non è un piacere ma una tortura organizzata. Consiglio l'enoteca fuori la stazione di Montecatini Terme (PT). Ah, enoteca e stazione… binomio divino per un vagabondo come me. Le cameriere romene, il cuoco indiano, il pizzaiolo magrebino, il padrone italiano. Questa stanza d'albergo ricorda un po' la mia stanza nell'appartamento che avevo dieci anni fa a Canton. E questo film cinese in mandarino con accento taiwanese. E i sottotitoli in brasiliano. Esattamente come quando ero a Canton. I miei preferiti. Lo zoo invece resta sempre e ovunque un posto di merda.

Tornerei in Cina solo per fumare le 中华. Intercalari meno cortesi tipo 什么鬼 o 我操 a rotta di collo, come neanche i peggiori camionisti mancesi. Profonde riflessioni sul concetto di 无聊. Poi qualche parola nuova, tipo "Pinocchio" che si dice 匹诺曹, "struzzo" è 鸵鸟, "torre pendente" si dice 斜塔, "giraffa" è 长颈鹿 (letteralmente "cervo dal lungo collo") , "burattino" è invece 木偶 (letteralmente "marionetta di legno").

Fiumicino resta il non-luogo delle lacrime e degli abbracci. Degli addii, che preferisco immaginare come degli "arrivederci a chissà quando". Di fatto, li ho salutati con un semplice 太仓见! Vediamo se mi riuscirà effettivamente di andare in visita a Taicang. Nel frattempo, continuerò a desiderare le sigarette 中华 e a riflettere sull'industria del turismo italiana e il gap generazionale. 

Sempre caro mi fu il Palio di San Ginesio


Pronto per Mantova?


Sunday, August 13, 2017

Basta poco per far felice un uomo...


Friday, August 11, 2017

Timidezza e il mondo dell'uomo.


Periodo di rivoluzioni. Di partenze ed arrivi. Qualche giorno fa P., ieri D., fra qualche giorno A. e a fine agosto L.
E poi, alla fine, anche io.

La "sedia del Papa", spiaggia "Il Passetto" ad Ancona


... ma non resisto lontano da te.


Cosa buona e giusta.


Luci nella notte.


"In ogni triangolo rettangolo l'area del quadrato costruito sull'ipotenusa è uguale alla somma delle aree dei quadrati costruiti sui cateti"

Wednesday, August 09, 2017

Iniziamo il 17 agosto. Carichi.


 
24° FESTIVAL INTERNAZIONALE DEL FOLKLORE
"INCONTRO DI CULTURA POPOLARE"
17-23 AGOSTO 2017

Gruppi folklorici provenienti da ogni parte del mondo si esibiranno in alcune città della regione Marche per esaltare, attraverso la musica, il canto e la danza, l'attaccamento alle proprie tradizioni.
Culture anche molto diverse tra di loro coloreranno l'atmosfera di gioia, divertimento e allegria rendendo lo spettacolo un'occasione di confronto e interculturalità, all'insegna della pace e dell'amicizia.

Gruppi partecipanti:
- MESSICO "Ballet Folklorico del Estado de Hidalgo"
- BIELORUSSIA Belariusian folklore ensemble "Switanak"
- SERBIA "Talija" Art Company
- SUD AFRICA "Taxido Arts"

PROGRAMMA DEL FESTIVAL
17 AGOSTO spettacolo ore 21.00
Mogliano - Piazza Garibaldi
18 AGOSTO spettacolo ore 21.00
Cupra Marittima - Lungomare Romita
19 AGOSTO spettacolo ore 21.00
Macerata - Arena SFERISTERIO
--> ingresso a pagamento <-- span="">
biglietto 4 EURO (minori 14 anni gratuito)
20 AGOSTO Santa Messa ore 12.00
con la partecipazione di tutti i gruppi folk in costume tradizionale
CHIESA DELL'IMMACOLATA, Corso Cavour Macerata
celebrata dal Vescovo Mons. Nazzareno Marconi
21 AGOSTO FolkFesta ore 21.00
Macerata - Piazza Annessione
22 AGOSTO spettacolo ore 21.00
Morrovalle - Piazza Vittorio Emanuele II
23 AGOSTO spettacolo ore 21.00
Ancona - Piazza Roma

Presenta Matteo Pasquali

* * * * * * * * * * * * * * * * * IMPORTANTE * * * * * * * * * * * * * * * *
A partire dal 9 AGOSTO è possibile acquistare il biglietto per poter partecipare alla serata del 19 AGOSTO all'ARENA SFERISTERIO DI MACERATA.

Il costo del biglietto è di 4,00 EURO
* per i minori di 14 anni biglietto omaggio
In ogni caso, il biglietto (pagato oppure omaggio) deve essere ritirato in biglietteria e viene considerato UNICO, cioè non equivalente a un posto specifico dell'Arena.

I biglietti non possono essere acquistati online, ma è necessario rivolgersi personalmente alla BIGLIETTERIA DELLO SFERISTERIO nei seguenti ORARI:

Da mercoledì 9 agosto a sabato 12 Agosto
10.00 - 13.00 / 17.00 - 20.00
Domenica 13 agosto 17.00 / 20.00
Lunedì 14 agosto 10.00 - 13.00 / 17.00 - 20.00
Da martedì 15 agosto a giovedì 17 agosto CHIUSO
Venerdì 18 agosto 10.00 - 13.00 / 17.00 - 20.00
Sabato 19 agosto Aperto fino a inizio spettacolo

BIGLIETTERIA SFERISTERIO
Piazza Mazzini, 10 – 62100 Macerata
Tel. +39.0733 230735 | boxoffice@sferisterio
- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Con il patrocinio di Comune di Macerata e Provincia di Macerata

In collaborazione con
Comune di Mogliano
Comune di Morrovalle
Comune di Cupra Marittima
Comitato Festeggiamenti San Basso
Comune di Ancona - Informacittà

Fonte:

Info:

Sunday, August 06, 2017

"Ritratto di donna", di Wisława Szymborska

Deve essere a scelta.
Cambiare, purché niente cambi.
È facile, impossibile, difficile, ne vale la pena.
Ha gli occhi, se occorre, ora azzurri, ora grigi,
neri, allegri, senza motivo pieni di lacrime.
Dorme con lui come la prima venuta, l’unica al mondo.

Gli darà quattro figli, nessuno, uno.
Ingenua, ma è un’ottima consigliera.
Debole, ma sosterrà.
Non ha la testa sulle spalle, però l’avrà.
Legge Jaspers e le riviste femminili.
Non sa a che serva questa vite, e costruirà un ponte.
Giovane, come al solito giovane, sempre ancora giovane.

Tiene nelle mani un passero con l’ala spezzata,
soldi suoi per un viaggio lungo e lontano,
una mezzaluna, un impacco e un bicchierino di vodka.

Dove è che corre, non sarà stanca?
Ma no, solo un poco, molto, non importa.
O lo ama, o si è intestardita.
Nel bene, nel male, e per l’amor di Dio.

Saturday, August 05, 2017

Nelle patrie galere iberiche


"El patio de mi cárcel" (2008), di Belén Macías

绿茶婊 Green Tea Bitch

 
In cinese "绿茶婊" significa "troietta del tè verde" e si usa per indicare una ragazza apparentemente innocente e seducente, ma pericolosa e manipolatrice.
Qui un test (in cinese) per scoprire quanto "troiette del tè verde" siete:

http://astro.sina.com.cn/t/qt/2016-11-11/doc-ifxxsmic5989433.shtml

P.s. Ovviamente, come specificato, il test vale solo per le donne.

Friday, August 04, 2017

Quando basta una sola immagine...


Forse è questa la foto più bella. Gli abbracci di saluto tra gli alunni cinesi e quelli del nostro liceo, in una delle ultime serate del gemellaggio tra scuole di Macerata e Taicang. Il potere di una sola immagine di ripagarti per tutto il lavoro, lo stress, i problemi e gli imprevisti che un progetto del genere irremediabilmente comporta.

Grazie ragazzi/e. Il futuro è vostro. Prendetevi anche il presente che io comincio ad avere una certa età...

Grazie a voi. Ci vediamo (spero) a Taicang!



Non mi piaceva leggere, poi conobbi Gregor Samsa


... e anche i cinesi conobbero "lu saltarellu"


Ma quindi il 高考 c'è anche a Taiwan?


盛夏光年 "Eternal Summer" (2006), di Leste Chen